Il Potere segreto

Questo volume fa parte di una vicenda di più ampio respiro che fa capo ad almeno due vasti orizzonti: da un lato le pratiche di ricerca di una scuola, o sarebbe più opportuno dire di più scuole, che hanno coinvolto molte persone per molto tempo nella ricerca dei segreti di cui si sapeva l’esistenza ma parevano introvabili, ricerca condotta a contatto di chi può ben dirsi oggi un “tesoro vivente” dell’arte marziale fra le anziane e recenti generazioni dei maestri cinesi. L’altro orizzonte, in maniera correlata, riconduce ad alcune domande e alle riflessioni essenziali e critiche che ne seguono. Le domande: in che consiste il segreto profondo dei maestri di arti marziali più celebri e più rappresentativi, quelli, per intenderci, che ci hanno consegnato le arti da combattimento negli ultimi cento anni sotto forma di stili e scuole divenute poi famose e codificate a partire dalle tradizioni secolari e, talvolta, millenarie?

Perché dopo di loro pochi altri, persino all’interno delle scuole da loro fondate, hanno raggiunto le vette dell’Arte? In che consisteva lo scarto profondo, ineguagliato, segreto? Com’era possibile che eccellessero trasversalmente in qualunque disciplina praticassero? Non poteva dunque essere una questione di stile, oppure di semplice tecnica sopraffina, così come le abilità personali straordinarie, certamente esistenti, avevano bisogno di uno strumento per estrinsecarsi; ma anche l’abilità naturale più eccezionale tende a scemare con l’età, mentre la fama di irriducibili di questi maestri si accresceva con l’andare del tempo.

Doveva esservi una pratica segreta, dunque, che sfidasse il tempo e avesse di conseguenza il duplice pregio di accrescere l’efficacia marziale ma al contempo fosse arte di longevità. Doveva esservi, in altre parole, un cuore trasversale che attraversasse dritto dritto tutta l’arte delle discipline da combattimento e fosse garante della massima apertura all’efficacia da un lato e della longevità dall’altro.

Questo cuore segreto, vero centro di tutte le discipline energetiche, si è venuto rivelando per una speciale convergenza di congiunture ed è presentato in questo libro dal maestro Daniele, che per primo le ha codificate a metodo, secondo una logica ordinativa e sistematica preziosa, perché permette la corretta comprensione al praticante occidentale, sia esso neofita o esperto, e rispetta per converso i caratteri derivati direttamente dalla tradizione, i principi, le modalità di evoluzione della comprensione profonda.



%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: